I King

 Possibilità di consultare l’I King sotto la mia guida su appuntamento.


Io consulto e studio l’I King dall’età di 10 anni. Fu mia madre ad acquistarne una copia, la stessa che io consulto ancora oggi, ed iniziare ad usarla, insegnandomi come leggere i vari esagrammi. Non ho mai smesso di rivolgermi a questo testo nei momenti più difficili e quando dovevo prendere le decisioni più complesse, ho sempre trovato saggezza tra le sue parole. Spinta dalla curiosità e dal desiderio di capire meglio ho seguito corsi specifici sull’argomento con uno degli appassionati di I King più illustri d’Italia, Alberto Lomuscio.

Se una domanda vi sbarra il sentiero, se avete dei dubbi, o anche solo se percepite un senso di malessere e disorientamento, può esservi d’aiuto consultare l’I King.


IL LIBRO DEI MUTAMENTI

             IL LIBRO DEI MUTAMENTI

 

Si tratta senza ombra di dubbio di uno dei testi più antichi giunti a noi e forse una delle opere più importanti della letteratura mondiale. Le sue testimonianze scritte risalgono alla Cina di più di 3000 anni fa, ma si sostiene che per molti anni queste sagge parole furono tramandate oralmente da maestro a discepolo. Lo troverete anche scritto in altri modi come I Ching o Yi Jing, si tratta soltanto della difficoltà di riprodurre con i nostri caratteri l’ideogramma cinese basandosi sulla fonologia della pronuncia. Io prediligo questa versione poichè è la prima copia che mi è pervenuta tra le mani, la prima edizione di questo libro che è stata tradotta e pubblicata in Italia, ne vedete qui accanto la copertina originale.

Se si cercano informazioni su questo testo troverete spesso articoli che parlano di oracoli, divinazione, lettura del futuro; quindi ci tengo a darvi una spiegazione semplice in poche righe. L’I King è un testo antico che parla di filosofia rurale, parla di verità e consapevolezza della vita. Come potete leggere qui sotto da definizione del dizionario, la verità è quello stato superiore in cui non vi può esistere menzogna, errore o falsità. Ed è proprio da questa profondà verità con cui è scritto il libro che noi oggi possiamo leggendo le sue pagine ritrovarci nelle parole antiche come se fossero state scritte per noi.

véro agg. e s. m. [lat. vērus, e sostantivato vērum, neutro]. – 1. agg. a. Che è realmente ciò che dice il suo nome (contrapp. ora a falso, ora a presunto o immaginario): […] b. Di cose, effettivo e reale (contrapp. a fittizio, apparente): […]  c. Giusto, esatto: […] d. Che rappresenta un fatto o una sitazione fedelmente, tale quale è; […]

Treccani

Nel momento in cui una frase, un concetto, un’idea è VERA allora non teme il tempo o lo spazio. Ogni persona di qualsiasi generazione, proveniente da qualsiasi cultura potrà constatare la veridicità delle affermazione contenute in questo libro.

Prima pagina originale del testo in cinese

Questo libro può essere letto come un semplice romanzo, una lettura sulle antiche civiltà cinesi, e scopriremo quindi le sue verità pagina dopo pagina, arrivando a noi come una lezione di vita silenziosa. Oppure possiamo consultare il libro. Ossia possiamo porre un quesito, in un determinato modo, affinchè il libro possa donarci la verità. Questo metodo di consultazione si basa sui concetti della non casualità che sempre più persone stanno studiando ed accettando. Chi sfrutta le potenzialità dell’I King come oracolo ha come base del proprio concetto filosofico che nulla nell’universo avviene per puro caso, ogni azione prevede una reazione, ogni pensiero o immagine o gesto esistono per un motivo, hanno un senso. Ogni avvenimento accade esattamente quando deve accadere. Non sempre, specie nell’immediato, riusciamo a cogliere queste linee di verità che uniscono ogni atomo dell’universo in una fitta rete di connessioni, anzi, spesso ci sono totalmente oscuri i motivi che portano gli eventi nella nostra vita.

Affinchè questo testo possa essere consultato e compreso è necessario credere che la casualità non esiste.

Nell’attimo stesso in cui accettiamo che ogni cosa avviene per un motivo, allora possiamo prendere in mano l’I King, aprirlo a caso (che non sarà affatto “a caso” ma si aprirà esattamente dove dobbiamo leggere) ed iniziare ad ascoltare quali verità ci possono aiutare in questo momento. Sottolineo il concetto temporale: la realtà che ci circondo è in continuo mutamento, cambia costantemente, voi non siete gli stessi che eravate quando avete iniziato a leggere queste parole, quindi le stesso esagramma dell’I King può raccontarci verità completamente diverse in base al momento in cui lo leggiamo, o a seconda della chiave di lettura che applichiamo.

STRUTTURA DEL LIBRO

L’I King è suddiviso in 64 esagrammi, costituiti ciascuno da due parti, due trigrammi sovrapposti. I trigrammi sono 8: le otto possibili combinazioni di due linee, una continua ed una spezzata. Gli 8 trigrammi sono un concetto cardine di tutta la filosofia cinese antica, considerati fulcro di energia ed informazione sia per quanto riguarda le arti marziali che le discipline mediche. In essi sono racchiusi tutti gli elementi, gli aspetti del qi, racchiudono in essi tutti i concetti di yin e yang.

Gli 8 Trigrammi cinesi

Solo da queste poche righe potete comprendere l’infinita saggezza che risiede dentro questo antico libro. Ogni esagramma ottenuto dal lancio di monete o in altro modo, rivela le sue caratteristiche con una Sentenza ed un’Immagine. Queste sono le parole dell’antico testo giunto a noi e che racchiudono le risposte alle nostre domande, oppure dei chiarimenti su delle situazione complesse. Per entrare più nel dettaglio e darci magari ulteriori chiarimenti o sfumature, troveremo la sezione delle Singole linee, queste vanno interpretate come un approfondimento del tema.

Per la complessa costruzione del testo ed il linguaggio spesso allusivo è bene chiedere supporto a qualcuno di esperto se si vuole una comprensione completa della vostra lettura.